Settimana di agosto a Berlino

Settimana di ferragosto in Italia? No, grazie!
Quando possibile… i Galano scappano dalla caotica penisola almeno in questo periodo… o al limite si rifugiano fra le mura domestiche e le piscine locali, perchè una vacanza in Italia a Ferragosto è uno degli incubi peggiori che si possano fare.

Quest’anno la meta scelta è la Germania, ma invece di scorazzare troppo in giro, ci concentriamo su una città che ne io ne mia moglie abbiamo mai visitato, neanche per motivi di lavoro: Berlino.

Fra le APP utili, cioè usate spesso durante la vacanza in Germina, segnalo
– mappa ULMON di Berlino, una comodissima mappa OFFLINE di Berlino
Citymapper, utile per gli spostamenti in città, indica i tempi di percorrenza a piedi, in auto o con i mezzi pubblici, fornendo anche i tempi di arrivo alle singole stazioni (metro, tram e autobus). In pratica ogni mattina si ipozzano alcune tappe, si scegli quale mezzi prendere fra i vari itinerari proposti, e poi segnandoseli da qualche parte possiamo muoverci facilmente da un posto all’altro senza impazzire o dover chiedere ai passanti. Se poi si ha la connessione Internet anche all’estero… allora diventa ancora più comoda.

Conviene acquistare le varie CARD per mezzi pubblici e musei a Berlino?

Esistono fondamentalmente 2 carte sconti particolari, oltre agli abbonamenti pluri-giornalieri per i mezzi pubblici, la Welcome Card e la Museum Card.

La Welcome Card, al costo di € 24,50 vi permette di salire su qualsiasi mezzo ( metro, bus, tram, ecc…) nell’arco di 72 ore dal momento dell’obliterazione all’interno delle zone A e B (sono quelle che vi interesseranno maggiormente).
La carta permette anche di usufruire di sconti in alcuni musei, bar, ristoranti.
La Museum Card, con 19,50 € vi permette l’ingresso  (spesso con audioguida gratis) in più di 50 musei per 3 gg. Il primo giorno inizia dal primo ingresso in un museo. Ma soprattutto vi  permette di entrare senza dover fare code… che in alcuni casi arrivano anche a 2 ore, basta prenotare le visite al momento dell’acquisto… bisogna insomma fare almeno un po’ di programmazione. Sono comunque musei che non si possono visitare dedicando meno di 2 ore ciascuno, 4-5 se invece ci si vuole soffermare a leggere e vedere quasi tutto.
Questa Museum card la consiglio assolutamente, per il risparmio ma in particolare se programmate un viaggio a Berlino d’estate e nei week-end, perchè saltare le lunghe code agli ingressi dei musei è veramente MOLTO comodo.

Itinerari Berlino

Di itinerari per Berlino se ne trovano tanti cercando online, nel nostro caso ci muoviamo con un bambino di 10 anni… abbastanza per apprezzare questa città, ma giustamente anche lui con le sue esigenze e gusti.
Quindi in un prossimo post scriverò i giri che abbiamo fatto, contando che a partiremo ogni giorno dal nostro appartamento in affitto a Rosenthaler Platz, berlino, dal quale si prendono comodamente diversi linee del TRAM e con 5 minuti a piedi anche la METRO.

—-

Qualche posticino o zona particolare che, purtroppo non riusciremo a vedere e abbiamo deciso di escludere:

  • il parco “piccola Venezia” di Berlino
  • la linea 100 del BUS è praticamente un bus turistico senza “voce narrante”. Con il prezzo di un biglietto normale in 30-40 minuti si girano i principali monumenti della città
  • e nei dintorni di Berlino avremmo potuto fare tanti giretti, ad esempio vedere Friburgo, magari in futuro, quando sicuramente dedicheremo un paio di settimane a girare la Germania in auto.